La Slovacchia è un Paese dalla tradizione secolare, pireno di cultura e di paesaggi magnifici. Purtroppo molto spesso non si ricordano quali siano le cose da visitare assolutamente e si rischia di fare un viaggio perdendosi alcuni capolavori.

Per questo motivo cerchiamo adesso di fare un riassunto di quelle che sono le 9 cose che devono per forza essere visitate in Slovacchia. Questo Paese, infatti, viene spesso sottovalutato da turisti e guide ed in questo modo si perde veramente l'occasione per fare qualcosa di diverso e molto affascinante. Il primo suggerimento è obbligatoriamente quello di visitare il castello di Cachtice.

Nonostante sia lasciato in rovina da parecchi decenni, infatti, questo luogo riesce ancora a meraviglia a raccontare la storia che lo ha pervaso. In particolare ad esso è associata una leggenda di una Contessa vampira che rende anche più suggestiva questa visita. Ma la Slovacchia è anche terra di arte culinaria, infatti si possono ammirare tutti i paesaggi della famosa strada dei vini. In questa zona, infatti, il Danubio offre una terra molto fertile e ha permesso il sorgere di numerosi vigneti che adesso caratterizzano non poco questo incredibile paesaggio. Inoltre è anche possibile fare degustazioni tipiche e conoscere meglio la storia di questo luogo. Il terzo consiglio di viaggio deve necessariamente parlare delle terme di montagna.

A Besenova ed in molte altre città di questo Paese, infatti, si possono trovare delle sorgenti termali ad un altezza veramente elevata. Questo permette agli sciatori infreddoliti di potersi rilassare in una comoda vasca di acqua calda dopo aver sciato per tutto il giorno. Certamente è un'occasione da non farsi sfuggire. Se si vuole visitare anche un luogo con una certa importanza storica, è bene provare con la città i Banska Stiavnica

. Essa, infatti, ha conservato molto bene la sua indole medioevale ed è anche stata una città mineraria per moltissimo tempo. Il suo paesaggio è certamente da visitare. Le chiese di legno sono un'altra delle attrazioni più belle della Slovacchia. Esse venivano costruite sulle montagne utilizzando solamente legname e senza nemmeno i chiodi perché essi erano il simbolo della crocefissione di Gesù.

Se poi si desidera dare un tocco più culturale al proprio viaggio, si può visitare uno degli Skanzens presenti su tutto il territorio nazionale. Questi sono dei musei all'aperto che periodicamente ospitano degli eventi culturali molto interessanti e folcloristici. Anche le grotte, poi, caratterizzano molto il paesaggio della Slovacchia. Una delle più belle è certamente quella di Demanovska e vale sicuramente la pena di pagare il piccolo biglietto all'ingresso per poterla visitare.

Gli ultimi due consigli di viaggio sono quasi obbligati. Il primo è certamente riferito Bratislava, una città dai connotati fiabeschi che lascia sempre un segno nel cuore di chi la visita. Infine parliamo del canyon del parco nazionale del paradiso slovacco. In questo luogo è possibile effettuare un trekking molto facile che permette di visitare luoghi assai belli e molto interessanti.

Uno dei problemi che sa sempre affligge il mondo della moda è certamente quello dell'anoressia di alcune modelle. Il fatto nasce tutto dalla possibilità di avere maggiori opportunità di lavoro se si pesa poco.

Il problema è che questo fenomeno si è sviluppato al punto tale da rendere la vita di alcune modelle veramente molto dura. In particolare, nel corso degli anni, gli stilisti di alta moda hanno sempre ricercare del personale che rispondesse a criteri di bellezza molto rigidi.

Le ragazze che sfilavano con i vestiti della nuova stagione dovevano essere veramente molto magre, fino al punto di risultare quasi malate. In questo c'è anche un fondo di verità. Infatti molte di esse avevano dei disturbi alimentari che alimentavano volontariamente per riuscire a rientrare in questi canoni di bellezza. Negli ultimi anni, poi, c'è stata una risposta da parte dell'opinione pubblica che ha duramente accusato questi metodi ed ha preteso che ci fosse un cambiamento all'interno del mondo della moda.

Tutto questo ha portato anche alla creazione di alcune normative che fossero di protezione nei confronti delle modelle. La salute, infatti, per molto governi non deve essere messa in secondo piano dal lavoro che si svolge. Infatti sono parecchie le normative che tutelano i lavoratori da problemi fisici in altri lavori. Era solo questione di tempo prima che anche questo settore venisse regolarizzato.

Un esempio lampante e molto forte di quanto appena illustrato è certamente quello francese. Infatti, da poco, il governo di Parigi ha emanato una legge molto chiara che ha trovato il consenso di molti dei deputati presenti. In particolare questa normativa vieta l'impiego di modelle che siano ritenute troppo magre per poter svolgere la propria professione. Questo significa che in Francia, d'ora in poi, ogni ragazza dovrà essere visitata dal proprio medico prima di iniziare a lavorare.

Quando, poi, essa si presenterà per l'assunzione, sarà obbligata a presentare il proprio certificato medico che attesti la sua salute fisica e ne scongiuri il rischio di anoressia. Il datore di lavoro, poi, sarà ben invogliato a rispettare l'iter appena descritto. Infatti coloro che verranno trovati ad utilizzare modelle troppo magre per le loro sfilate rischieranno molto. La legge prevede addirittura la reclusione per un massimo di sei mesi ed anche multe che posso arrivare fino a 75 mila euro.

Con il testo definitivo della legge viene rimessa alla cultura del medico la decisione sulla possibilità della ragazza di lavorare. Esso, in particolare, dovrà tenere conto di molti fattori, come l'età del soggetto, il suo peso ed anche la sua forma fisica. Inoltre questa legge presenta anche un limite per le immagini che vengono ritoccate per rendere più magre le modelle. Queste immagini, infatti, dovranno presentare la dicitura “ritoccata” sopra ogni copia presentata al pubblico.