Settore dei veicoli commerciali in crescita a ottobre

, , No Comments
Il settore dei veicoli commerciali aveva destato qualche preoccupazione nel mese di settembre: al concludersi della stagione estiva, infatti, le vendite di veicoli commerciali e da lavoro all’interno dell’Europa aveva conosciuto una battuta d’arresto.

Ma ecco che già con l’arrivo del mese di ottobre i dati riguardanti questo ambito hanno iniziato a essere più confortanti. I dati che spazzano via le preoccupazioni relative ad un calo di vendita nel settore dei veicoli commerciali e da lavoro in Europa arrivano dall’Acea, l’associazione europea dei produttori di auto. Nell’Unione Europea, infatti, le immatricolazioni di veicoli da lavoro hanno fatto registrare un incremento dell’11,9%. Se prendiamo in considerazione il settore dall’inizio dell’anno, il bilancio che viene fatto è positivo: a essere registrata è infatti una crescita del 4,9% in tutta l’area in cui a essere utilizzata è la moneta unica europea. 



Se guardiamo i dati più nel dettaglio, possiamo vedere che prendendo in considerazione i soli paesi dell’Europa occidentale la crescita è del 12,1%, mentre se ci riferiamo ai paesi dell’Unione Europea e ai paesi dell’Efta allora troviamo un incremento che si attesta sul 12,8%. In ogni caso, dei dati certamente positivi. Tra i mercati europei che pesano di più, la Spagna segna la crescita migliore, con un livello del 25%, seguita dalla Germania (che registra un aumento dei 19,9%) e dalla Francia (che si attesta al + 19%). L’Italia ha avuto una crescita meno veloce, con un aumento che si ferma al 6,1%. In questo panorama, l’unico paese che ha registrato un calo è la Gran Bretagna, con un calo pari al -7,4%. Nel complesso, c’è da ribadirlo, si tratta di dati sorprendentemente positivi.

Addirittura da record: un record evidenziato già nel dicembre 2016 da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.  A dicembre dello scorso anno, infatti, per quanto riguarda il mercato italiano dei veicoli industriali con massa totale a terra superiore alle 3,5 t, è stato registrato un incremento del 153,2% rispetto al dicembre del 2015, con 2.965 veicoli immatricolati contro i 1.171 del dicembre 2015. Per quanto riguarda i veicoli industriali pesanti, parliamo di un incremento pari a +171% sul dicembre 2015 (2.360 unità contro 871), portando a +51,5% la crescita riferita all'intero anno (17.990 immatricolazioni contro 11.878).

Una crescita che, come abbiamo visto, dopo una battuta d’arresto a settembre 2017, ha avuto una nuova impennata nel mese di ottobre, cosa che fa ben sperare in risultati ancora positivi e probabilmente ancora sorprendenti per i prossimi mesi a venire. Nei dati record di dicembre hanno avuto un peso le misure adottate dal governo in materia fiscale, come il super ammortamento, e nell’ottica di dare sostegno al mercato, per mezzo degli incentivi all’acquisto. Tornando, nello specifico, alla crescita relativa ai veicoli commerciali a ottobre, sono andati bene soprattutto i piccoli veicoli fino a 3,5 tonnellate, ma non da meno sono stati anche camion pesanti e bus.

Un dato significativo per le aziende specializzate nel settore dei veicoli commerciali.
Alla crescita delle vendite c'è da aggiungere anche la crescita del noleggio dei veicoli profesionali. Esistono aziende specializzate nel nolegio di furgoni in tutta Italia (tra queste Van4you con sede a Monza, Brescia, Modena...)




















0 commenti:

Posta un commento