Spazzole per capelli, come scegliere quella giusta

, , No Comments


Per avere una bella chioma, punto forte della bellezza di ogni donna, si farebbe di tutto, e si provano tantissimi accorgimenti: maschere, balsami, trattamenti, fiale… Ma, aspetto di cui spesso ci si dimentica, la prima cosa importante è partire dalle basi, ovvero dalla spazzola.

Si fa presto a dire spazzola per capelli: ne esistono, in realtà, di tanti tipi e non tutte le spazzole sono adatte per ogni capello. Se non siete pienamente soddisfatte della piega che prendono i vostri capelli, forse la colpa è proprio della spazzola. Ma come scegliere quella giusta?

La spazzola più adatta per i propri capelli

A denti larghi, stretti, corti o lunghi, in legno o in plastica… ci sono spazzole per capelli di tanti tipi e di tanti materiali e orientarsi nella scelta può essere difficile. Spesso si prende la prima che capita e con quella si pettina la chioma fino a quando non è il momento di sostituirla. Affidarsi al caso nella scelta della spazzola, però, è un errore: la spazzola, come accennato prima, è importante per il buon risultato di una pettinatura e non tutti i capelli sono uguali.

In primo luogo, è importante scegliere una spazzola di buona qualità, altrimenti potrebbe addirittura danneggiare i capelli. Con questo punto fermo, è possibile procedere a scegliere la spazzola più adatta al proprio tipo di capelli.

La spazzola a rullo, o rotonda, è perfetta per i capelli mossi, tendenti al crespo. Usata con delicatezza a partire dalla radice, permette di avere subito una piega ordinata.

La classica spazzola rettangolare è l’alleata migliore per i capelli lisci, soprattutto se di legno. Liscia i capelli eliminando i nodi e senza il fastidioso effetto elettrico.

Se i vostri capelli sono corti, vi troverete alla perfezione con una spazzola a clessidra con setole staccate e lunghe. Grazie a questa spazzola potrete mettere al loro posto anche i ciuffi più ribelli e indisciplinati.

Se avete i capelli lunghi la vostra spazzola ideale è la spazzola piatta e ovale, che pettina con delicatezza ed efficacia. Per il suo tocco delicato è particolarmente adatta per i capelli fini, che si spezzano facilmente. Il risultato è migliore se le setole sono di cinghiale.

Capelli ricci? Spesso per le ricce è difficile trovare una buona spazzola, che non rovini i ricci e non renda i capelli crespi e senza forma. La soluzione è la spazzola a denti radi, da usare sui capelli umidi o bagnati. In questo modo il riccio sarà perfettamente definito! Per cotonare i capelli senza rovinarli è adatta una spazzola piccolina, a setole strette e corte.

I capelli bagnati sono particolarmente delicati, ma è possibile pettinarli se si sceglie una speciale spazzola in plastica con i dentini molto morbidi; una spazzola così delicata che si rivela ideale anche per le bambine piccole.

Scegliendo la spazzola giusta potrete notare fin da subito che i vostri capelli appariranno più belli e ordinati, le pettinature saranno più definite, la piega migliore e pettinarsi sarà un gioco da ragazze!

0 commenti:

Posta un commento