Visualizzazione post con etichetta Arredamento. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Arredamento. Mostra tutti i post
Tra le fila di designer di interni negli ultimi anni stanno prendendo piede in maniera piuttosto definitiva alcuni accorgimenti per accompagnare la cura dello stile e dei dettagli architettonici con la comodità di utilizzo e l’efficacia.

Tutto questo si traduce sempre nella caratteristica battaglia per la ricerca dei migliori materiali per arredare una casa e renderla vivibile nel migliore dei modi. Tra questi materiali quello che più stupisce sono le lamiere forate.

Questo prodotto è caratterizzato dall’utilizzo di fogli in alluminio (o in altri metalli) che possono essere prodotti in varie dimensioni sui quali vengono praticati dei fori equidistanti fra loro di varie forme e dimensioni.

Nello specifico, facendo riferimento ai materiali e ai loro utilizzi nello sviluppo del design interno ed esterno di un’abitazione, queste lamiere forate sono utilizzate per realizzare varie tipologie di strutture perfettamente integrate nella casa.

Sono, infatti, di varia natura e conformazione i prodotti e gli elementi della casa che possono essere realizzati attraverso l’utilizzo di questo materiale. Tutti questi elementi sono frutto di studio approfondito e di valutazioni relativamente a diversi aspetti fondamentali nella costruzione di una casa.



Il design della casa con l’utilizzo delle lamiere forate


Nella sviluppo del design che caratterizza un’abitazione alcuni elementi che possono sembrare di semplice realizzazione possono invece rappresentare un vero e proprio dilemma in alcuni punti. Innanzitutto la scelta dei materiali, la semplicità nell’applicazione e l’utilità.

Nella costruzione della recinzione utile a delimitare il terreno, ad esempio, si tende ad optare spesso per una cancellata in metalli pesanti difficili da sostituire una volta trovata applicazione. In questo senso, l’utilizzo di lamiere forate può essere un giusto compromesso tra utilità e comodità.

Infatti, la possibilità di poter lavorare in maniera diversa i fogli delle lamiere e poterli forare utilizzando dimensioni e forme diverse relativamente ai fori consente di scegliere un più ampio spettro di accostamenti per questo particolare utilizzo. (Puoi vedere per esempio qui la differente produzione di lamiere e le diverse lavorazioni a cui possono essere sottoposte).

Le lamiere forate, in questo senso, permettono anche di sfruttare una maggiore manovrabilità rispetto alla classica ringhiera di delimitazione. I materiali flessibili, facilmente piegabili, consentono di fornire alla struttura una conformazione adatta alle esigenze.

Per quanto riguarda gli interni, invece, tutta la comodità delle lamiere forate è palesata quando c’è bisogno di apportare modifiche in tono minore negli ambienti diversi della casa. Ad esempio, quando c’è necessità di separare una scrivania o uno studiolo rispetto alle altre zone della stanza, la soluzione delle lamiere forate può essere la più utile per praticità e funzionalità.

La struttura delle lamiere forate consente di avere un vantaggio esclusivo in termini di privacy, concentrando l’impiego della lamiera forata su quelle che sono le reali necessità di spazio desiderate.

A questo vantaggioso aspetto va poi aggiunto quello relativo alla disponibilità di luce delle lamiere forate, che grazie alla possibilità di modificare forma e dimensione dei fori consente di sfruttare al massimo la luce naturale del giorno o l’illuminazione artificiale della stanza di notte.

Molti designer consigliano per i proprio clienti l’utilizzo delle lamiere forate. Questo prodotto specifico consente di sfruttare la massima resa con una minima spesa. Un doppio vantaggio che si accompagna a molti altri.


La scelta del materasso più adatto a noi può rivelarsi molto difficoltosa. In commercio esistono molte tipologie di prodotti, tutte diverse tra loro per caratteristiche, materiali e funzioni.
Purtroppo, non esiste una regola universale e ben precisa che possa aiutarvi a scegliere il materasso più adatto alle vostre esigenze. Quel che possiamo consigliarvi  è di provare il prodotto prima di acquistarlo. Scegliete quel materasso che non crea troppa pressione in un punto preciso del vostro corpo, quello che vi sembra più adatto al vostro tipo di riposo.
Come prima anticipato, in commercio esistono davvero molte tipologie di materassi. In questa guida le analizzeremo, una per una.

Materassi a molle
Partiamo dai prodotti più tradizionali. I materassi a molle sono, ad oggi, quelli più diffusi ed acquistati. Esistono numerosi tipi di materassi a molle, di diversa qualità, caratterizzati da rivestimenti e materiali differenti.
Il supporto di questi materassi è realizzato con molle imbustate in maniera individuale per combattere e ridurre l’usura e per evitare che le molle possano fuoriuscire dal materasso. Il rivestimento di questi prodotti può essere realizzato in lattice oppure con le nuove schiume ad effetto memoria.
I materassi a molle, tendenzialmente, sono indicati per chiunque. Se soffrite di dolori alla schiena e se siete in sovrappeso, potreste scegliere un materasso a molle più rigido in grado di facilitare la salita e la discesa dal letto.

Materassi memory foam
I materassi con schiuma ad effetto memoria sono diventati un vero e proprio must: essi sono molto richiesti e diffusi. Questi prodotti sono composti da diversi strati di schiuma: ogni strato ha una differente densità. Le schiume hanno la capacità di cambiare forma in base al peso della persona che riposa sul letto. Sono materassi molto comodi e confortevoli perché, adattandosi interamente alla forma del corpo, sono in grado di offrire una sensazione avvolgente impareggiabile.
I materassi memory foam sono consigliati per chi soffre di dolori di schiena poiché riducono la pressione sulle parti del corpo. Coloro che soffrono di stanchezza cronica e di dolori muscolari potrebbero trovare grande giovamento dall’acquisto di un materasso memory foam. Inoltre le schiume isolano il movimento rendendo il riposo più piacevole: non sarete disturbati dai movimenti del vostro partner. E’ importante sottolineare, però, che le schiume sono molto sensibili alla temperature. Da ciò deriva che il materasso – specialmente nella stagione calda – tende a riscaldarsi molto.

Materassi in lattice
Sono realizzati in gomma naturale oppure sintetica. Anche i materassi in lattice sono molto diffusi e richiesti. Questi prodotti hanno la capacità di fornire un supporto uniforme ed elastico su tutto il corpo.
Il lattice, infatti, è molto utile a chi soffre di dolori e problemi di schiena. E’ un materiale elastico che reagisce al peso del corpo ed è in grado di eliminare la spiacevole sensazione di “sprofondamento” che, invece, possono dare le schiume del memory foam.
Nella scelta di un  materasso in lattice, è consigliabile sceglierne uno in lattice naturale piuttosto che sintetico.
Tendenzialmente, un materasso in lattice non ha particolari controindicazioni ed e può essere utilizzato da chiunque. E’ però sconsigliato a tutti coloro che non amano dormire su materassi molto rigidi.


I materassi ad aria
Si tratta di materassi molto particolari e poco diffusi in Italia. Un materasso ad aria è in grado di supportare il peso del corpo attraverso l’azione di camere gonfiabili distribuite su tutta la sua superficie. Sono materassi rivestiti da uno o più strati di schiuma.
Questi materassi, in genere, sono molto utilizzati per il riposo ed il comfort dei pazienti immobilizzati a letto. Il motivo è semplice: i materassi ad aria riescono a modificare i punti di pressione sul corpo evitando l’insorgenza delle piaghe da decubito e di lesioni cutanee.


Questi prodotti hanno l’innegabile vantaggio di avere una rigidità regolabile. Inoltre, nei materassi ad aria matrimoniali è possibile regolare e variare la pressione da un lato piuttosto che da un altro in modo da differenziare la pressione in base alle esigenze dei due partner.
I materassi ad aria, però, non sono molto rigidi e, per questo motivo, potrebbero causare l’insorgenza di dolori dopo il riposo. 


Il consiglio è quello di acquistare materassi provvisti di svariate camere d’aria in modo da evitare che la pressione del corpo posizionato in una parte del letto possa gonfiare il materasso dall’altro lato. Tendenzialmente, per non incorrere in questo spiacevole inconveniente, bisognerà acquistare materassi di fascia medio-alta.

Altri Consigli Utili:


Molto spesso ci si trova a dover arredare degli ambienti che non sono della dimensione più appropriata. Per questo motivo si ricercano sempre alcuni consigli che permettano di far sembrare una stanza più grande di quello che è realmente.

Seguendo alcune piccole direttive è possibile, in effetti, riuscire a creare un arredamento che abbia un impatto visivo importante e fornisca alla propria casa la sembianza di una più grossa. Questi accorgimenti possono essere utilizzati sia per sala e salotto, sia per le camere ed anche per i piccoli ambienti come corridoio o stanzette. Il primo aspetto da considerare è certamente quello del colore. In questo caso si fa riferimento prima di tutto alle pareti ed al pavimento, tuttavia non bisogna mai dimenticare di abbinare dell'arredamento cromaticamente omogeneo.

Innanzitutto è bene ricordarsi che il bianco è un colore molto adatto a questo scopo ma non è certamente l'unico. Vanno bene tutti quei colori tenui e freddi, come ad esempio il verde, che offrono un impatto visivo che inganna l'occhio dell'osservatore. A questo scopo è bene anche ricordare che il grigio ha le stesse funzioni di questi colori e può essere tranquillamente utilizzato per evitare che tutta la stanza sia di colore bianco.

Ovviamente si deve cercare di non utilizzare sfumature tropo scure che potrebbero vanificare tutto il lavoro svolto. Un altro consiglio di fondamentale importanza, quando si vuole creare un ambiente apparentemente più grande, è quello di eliminare le giunture tra i vari elementi e cercare di creare più omogeneità possibile. A questo scopo si deve entrare nel mondo dei materiali e saper scegliere quelli più adatti.
Una continuità di materiale, infatti, offre la sensazione che non vi siano giunture tra arredamento, pavimento e soffitto e la stanza ne risulterà visivamente più grossa. Molto utili sono, in questo caso, le resine che si possono facilmente trovare in commercio. Queste hanno la grande qualità di rendere omogenei gli spazi e di nascondere molto bene l'inizio e la fine di una superficie.

Anche la luminosità intacca notevolmente la sensazione percepita all'interno di un ambiente. Illuminare bene, quindi, è fondamentale. Questo è vero perché un ambiente scuro e tetro tenderà sempre a sembrare più piccolo di quello che è in realtà. Di converso, invece, se si riesce a portare molta luce all'interno della stanza, si riuscirà a far sembrare più spazioso un ambiente che invece è piccolo. Infine è possibile indicare un altro importante strumento che viene molto spesso utilizzato per ottenere questi risultati, ovvero lo specchio. Mettere più superfici riflettenti all'interno di una stanza, infatti, rende la percezione dello spazio molto maggiore e permette di dare l'illusione che l'ambiente sia spazioso e comodo.

Ovviamente bisogna riuscire a mantenere un certo equilibrio tra l'arredamento presente ed il numero di specchi. Infatti mettendone di più si otterrà un effetto amplificato, tuttavia si corre il rischio di esagerare e deformare l'originaria idea di arredamento prevista per quella zona della casa.
Come ogni anno, si popola la rete di consigli pratici per riuscire ad arredare la propria casa. Ottenere un arredamento che sia sempre alla moda è piacevole ed offre qualcosa in più alla propria abitazione. Grazie ad alcuni consigli, quindi, si riesce a costruire un ambiente più confortevole ma che riesca anche a catturare l'attenzione dei propri ospiti. Infatti spesso ci si domanda quale possa essere la soluzione più chic tralasciando che una casa deve essere anche comoda.

In realtà, infatti, esistono sempre più soluzioni di design che permettono di ottenere entrambi questi risultati ed avere un'abitazione bella e pratica allo stesso tempo. Per quanto riguarda il soggiorno, quest'anno è presente una grande rivoluzione nei cataloghi delle ditte specializzate. Sebbene possa sembrare un articolo da arredamento molto banale, questo oggetto permette di creare mille soluzioni differenti.

Stiamo parlando del tappeto rotondo che si differenzia dagli altri non solo per la forma ma anche per scelta di materiali e colori. Sebbene nasca come idea per arredare al meglio il proprio soggiorno, il tappeto rotondo si presta molto bene anche per caratterizzare altri luoghi della propria casa. Infatti esso riesce bene ad evidenziare uno specifico settore e dargli subito una funzionalità maggiore.

 Se si pensa, ad esempio, alla stanza dei propri figli, esso può evidenziare la zona di gioco e separarla idealmente da quella puramente dedicata al riposo. Tornando alla sala, esso viene utilizzato anche al di sotto del tavolo da pranzo per creare una precisa zona in cui si mangia. Con una piccola spesa ed un arredamento molto semplice, quindi, si riesce a diversificare le zone dell'abitazione e creare degli spazi specifici anche senza la necessità di divisori più importanti. Infatti sarà semplice anche moltissime situazioni differenti in cui poter abbinare il giusto tappeto rotondo.

Se si sceglie un colore più sobrio, ad esempio, si potrà creare un angolo, nel proprio soggiorno, da dedicare unicamente alla lettura, con una semplice poltrona oppure un divano. Ancora è possibile utilizzare dei colori neutri come il bianco, oppure alcuni pastello, per arredare la propria stanza da letto e donargli un carattere più serio ed elegante. In commercio sono presenti anche numerosissimi modelli dai colori vivaci e particolarmente accesi.

Ovviamente l'unico limite all'arredamento è offerto dalla propria fantasia, quindi è essenziale scegliere il modello che più piace. Un altro aspetto molto importante che caratterizzerà ma moda dell'arredamento di quest'anno, è sicuramente il colore delle pareti. Si intuisce subito che questi due metodi vanno di pari passo ed offrono enormi possibilità cromatiche. Infatti saper coordinare il colore della parete con il tappetto che delinea le zone abitative, è sicuramente il passo più importante per creare un ambiente confortevole e piacevole da vedere.

Quest'anno sono molto di moda le singole pareti colorate. Questo significa che non vengono pitturate tutte le pareti della stanza del medesimo colore ma piuttosto se ne sceglie una soltanto e si utilizza una sfumatura più scura. Questo serve a dare ancora maggiore chiarezza nella divisione degli spazi ed inoltre si presta molto all'accostamento di più colori all'interno della casa.